polizia ctd
Print Friendly, PDF & Email

Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, sono intervenuti negli scorsi giorni nel capoluogo dauno con una serie di controlli a tappeto riguardanti gli operatori del gioco d’azzardo, con particolare attenzione posta sulle scommesse illegali, sul gioco on line e sulle slot.

CONTROLLI, SEQUESTRI, SANZIONI E ALTRO

Per la precisione, sono state controllate 60 attività relative a giochi e scommesse, a seguito dei quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica 12 persone, responsabili della violazione della Legge 401/89. Ben 13 i sequestri penali di apparecchiature che consentono il gioco abusivo e 14 le sanzioni amministrative comminate, cui si aggiungono altri 9 sequestri amministrativi (tra slot e apparecchi vari che si avvalgono di piattaforme online illegali).

200MILA EURO DI MULTA

A causa dell’assenza di specifici cartelli informativi, a tutela dei minori e delle ludopatie, due attività sono state segnalate all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: sanzionate, dovranno esborsare circa 200.000 euro. Inoltre, a causa delle mancate autorizzazioni, il Questore di Foggia ha adottato complessivamente 8 provvedimenti di polizia di cessazione immediata attività, nei confronti di 4 circoli privati ed 1 bar, con denunce penali e sanzioni amministrative.

AGENZIE DI SCOMMESSE DI FOGGIA

Tre, invece, le agenzie di scommesse anch’esse colpite dal provvedimento, tutte di Foggia. Rigettate, infine, dal Questore, due nuove istanze per l’apertura di agenzie di scommesse e giochi, una nel capoluogo dauno e un’altra in Monte Sant’Angelo.

Commenta su Facebook