(Jamma) – L’amministrazione comunale di Gavoi ha aperto «la campagna di sensibilizzazione contro la diffusione del gioco d’azzardo». Lo ha deciso con una delibera del consiglio comunale, attraverso l’approvazione del regolamento sulla tassa dell’occupazione degli spazi ed aree pubbliche (Tosap).

In buona sostanza gli assessorati alle attività produttive e al benessere sociale hanno provveduto a diramare per le strade e nelle vetrine di tutto il paese un volantino con il quale si mira a «far conoscere ai cittadini i rischi personali, economici e sociali cui espone il gioco patologico d’azzardo. In questo quadro – si legge nel volantino – rientrano gli incentivi di carattere economico a favore degli operatori che dichiarano che non sono installate all’interno dei loro locali apparecchi di video poker, slot machine, videolottery o altri apparecchi con vincita in denaro e degli operatori che si impegnano a non installare tali apparecchi».

Gli esercenti che sono d’accordo con l’amministrazione comunale e che si impegnano a non installare gli apparecchi debbono esporre nelle vetrine dei locali la vetrofania con il marchio slot free. Con questa formalità sono disponibili a ottenere le riduzioni della Tosap, per non aver installato nei propri locali gli apparecchi del gioco d’azzardo e l’esenzione della tassa per l’occupazione del suolo pubblico. Per ottenere l’agevolazione prevista, relativa al pagamento della Tosap, si precisa nel volantino, «sarà sufficiente presentare apposita richiesta, su modello redatto e messo a disposizione dagli uffici comunali e scaricabile dal sito istituzionale, con la quale si dichiara di non aver nella propria attività apparecchi di cui all’art.110 del Tulps».

Commenta su Facebook