Nell’ambito dei controlli del territorio e di prevenzione dei reati contro il patrimonio, durante la notte tra lunedì e martedì, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montesilvano, in provincia di Pescara, hanno tratto in arresto un ragazzo di 22 anni, residente a Montesilvano, sottoposto alla Misura di Sicurezza della Libertà Vigilata e già noto alle forze dell’ordine.

Ricevuta la segnalazione di furto in atto presso un bar-tabaccheria sito nella zona Espansione 2 di Montesilvano, una pattuglia è intervenuta sul posto e ha sorpreso l’autore del colpo nell’atto di allontanarsi dal luogo e con la refurtiva ancora in suo possesso. Questi, dopo aver infranto il vetro della porta d’ingresso dell’esercizio, si era impossessato di 50 pacchetti di sigarette e circa 150 gratti e vinci. La refurtiva è stata interamente recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario.

Nel corso dell’udienza di convalida tenutasi nella mattinata di ieri il Tribunale di Pescara ne ha convalidato l’arresto e, valutate la gravità del fatto e la pericolosità dell’arrestato, ha disposto la misura cautelare della custodia cautelare in carcere, misura eseguita nel corso dello stesso pomeriggio.