Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Sotto la lente della Questura di Frosinone è finito il gestore di una sala giochi di Veroli. Nel corso dell’attività gli agenti hanno denunciato per frode informatica il titolare 34enne di una Sala Slot VLT.Nell’ispezionare la saletta server ubicata nella parte retrostante il locale, venivano rinvenuti 5 telecomandi.Da accertamenti emerge che gli stessi sono utilizzati dal gestore per manomettere il numero delle giocate reali, traendone un ingiusto profitto.Scatta il sequestro con i relativi sigilli.

Commenta su Facebook