I carabinieri della stazione di Forio (NA) hanno sorpreso un 14enne all’interno di un centro scommesse di Ischia mentre puntava su alcune partite di calcio. Nei guai sono finiti il gestore dell’esercizio e il dipendente che ha permesso la giocata senza accertare l’età del ragazzo, per i quali è scattata una sanzione amministrativa che va da un minimo di 5.000 a un massimo di 20.000 euro. Inoltre, i militari hanno informato l’agenzia dei monopoli di Stato per l’applicazione della sanzione accessoria della chiusura del locale, che può andare dai 10 ai 30 giorni. Ad allarmare gli uomini dell’Arma sono state alcune mamme dell’Isola, che erano a conoscenza dell’abitudine del giovane.