Soddisfazione delle sigle sindacali, per il documento di accordo firmato con la società che gestisce la casa da gioco matuziana, per la riorganizzazione fondamentale per il futuro dell’azzardo matuziano.

Advertisement

L’accordo prevede un esodo incentivato, selezioni interne e finalmente assunzioni attraverso un concorso ad evidenza pubblica nonché il rinnovo del Contratto Collettivo. Il tutto avverrà attraverso incontri mirati all’ottimizzazione delle risorse interne e ad un processo di turnover ormai resosi necessario dalle fuoriuscite degli ultimi anni.

“Abbiamo concordato un organico strategicamente utile – evidenziano Marilena Semeria e Massimiliano Scialanca Fisascat Cisl – a mantenere la nostra quota di mercato determinato da un’imponente riorganizzazione legata ai prossimi prepensionamenti. Questo lavoro permetterà all’azienda di consolidare il proprio conto economico e mettersi in sicurezza. Auspichiamo di avere al più presto un incontro con il responsabile del reparto giochi al fine di poter risolvere le criticità più volte evidenziate dalle organizzazioni sindacali per completare il percorso virtuoso intrapreso con il consiglio di amministrazione”.