slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Una rete cittadina per contrastare sul territorio il sovra indebitamento, l’usura e il gioco d’azzardo patologico (GAP). Questo lo scopo del progetto #Faenzacontrolusura (faenzacontrolusura.it) che nasce nel territorio dei Comuni della Romagna faentina, grazie al lavoro in partnership tra istituzioni e società civile.

Il progetto #Faenzacontrolusura prevede l’apertura di uno sportello di ascolto sul sovra indebitamento delle famiglie, attivo dal 24 gennaio 2018, nato dalla collaborazione tra ASP Romagna Faentina, soggetto promotore, e Fondazione Adventum. Il progetto vede inoltre il coinvolgimento del Servizio Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL della Romagna e dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina. Già oggi il Sert ha implementato il servizio con il raddoppio delle presenze di psicologhe presenti per dare un aiuto ai soggetti e alle famiglie compite da questo importante disagio socio-economico. I servizi offerti sono quelli dello “Sportello di ascolto” nel quale la persona che ne fa richiesta, viene ricevuta su appuntamento, ed è ascoltata da un gruppo di volontari debitamente formati e coordinato da personale ASP Romagna Faentina.

Trattamento persone dipendenti dal gioco e loro famigliari. Con questo servizio si offre un percorso di cura gestito dal Servizio Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL della Romagna che si occuperà della parte di trattamento delle persone dipendenti dal gioco d’azzardo e dei loro familiari, attraverso la partecipazione a gruppi psicoterapici rivolti solo ai giocatori e gruppi psico-educativi rivolti ai familiari. È prevista la presenza di due psicologhe.

Commenta su Facebook