Otto sale giochi dove si svolgeva una raccolta abusiva di scommesse, in assenza della prevista licenza, sono state scoperte nei controlli svolti in Emilia e nelle Marche dal personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in collaborazione con Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Polizie Locali e Guardia di Finanza.

Diverse le attività sanzionate. Le irregolarità più gravi sono emerse in Emilia: le otto sale dove avveniva la raccolta abusiva di scommesse si trovano nelle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara; inviate le segnalazioni di reato alle Procure competenti.