Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) L’European Casino Association (ECA), associazione che rappresenta l’industria dei casinò terrestri con licenza in Europa e Clarion Gaming, l’organizzatore dell’International Casino Exhibition (ICE) di Londra e altri eventi chiave per l’industria del gioco globale invitano gli espositori dell’Ice di Londra a una rispettosa rappresentazione di genere. Le organizzazioni condividono la seguente dichiarazione agli espositori:

“Clarion Gaming e l’European Casino Association si impegnano a garantire una rappresentazione rispettosa di tutti i sessi a ICE Totally Gaming. Nello spirito del 21 ° secolo, quando sia le donne che gli uomini rivestono ruoli strategici e decisionali nelle aziende, incoraggiamo tutti gli espositori a rappresentare in modo consapevole lo staff di supporto che promuove i loro prodotti in modo non offensivo e non stereotipato.

Per entrambe le organizzazioni, è chiaro che la presentazione di un settore del gioco moderno e diversificato dovrebbe essere al centro dello spettacolo. Affinché ciò abbia successo e assicuri che tutti i partecipanti si sentano ugualmente accolti , la rappresentazione rispettosa dei generi è fondamentale.

Come ha affermato il presidente della ECA Per Jaldung: “È d’obbligo che la nostra industria presenti la sua immagine positiva all’ICE e ad altri eventi del settore. Il nostro settore è moderno e inclusivo e invitiamo gli espositori a mostrare i prodotti e servizi offerti in modo rispettoso, che non si basino su stereotipi obsoleti “.

Ewa Bakun, Clarion Gaming, ha commentato: “Abbiamo esercitato una leggera pressione sui nostri espositori e istruito il pubblico dell’ICE sui modi in cui il settore può evolversi per creare una cultura più inclusiva e migliorare la diversità di genere a tutti i livelli organizzativi. Ma questo messaggio in realtà se proviene dagli operatori, cioè i clienti dei nostri espositori che vogliono attrarre ai loro stand, è molto più incisivo e siamo grati all’ECA per avallare i nostri sforzi in modo così forte. ”

 

Commenta su Facebook