Un centro scommesse non autorizzato, privo di qualunque licenza della Questura, è stato scoperto e chiuso dai poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Como. Il controllo è avvenuto martedì, quando gli agenti, durante gli accertamenti che vengono abitualmente svolti a tutela dei consumatori, si sono presentati nella sala scommesse.

Per certificare che tale attività avvenisse realmente, hanno effettuato alcune scommesse, che non hanno portato a vincite. Il titolare, che operava senza la necessaria licenza del Questore, è stato segnalato all’autorità giudiziaria per avere esercitato un’attività di raccolta scommesse non autorizzata. Il centro scommesse è stato chiuso su ordine del Questore e il titolare denunciato. Inoltre è stata informata l’Agenzia delle Dogane e Monopoli per il recupero delle tasse evase dall’allibratore straniero.