slot

“Fermiamo questa che è una vera e propria emorragia. Nella nostra provincia il problema delle slot è evidente, ma è sommerso e riduce sul lastrico tante famiglie. C’è bisogno di dare un segnare forte che permette di comprendere a tutti che il nostro lavoro è tangibile. Non si può andare avanti così”. Così don Mimmo Battaglia, vescovo della diocesi di Cerreto – Telese e Sant’Agata de’ Goti, intervenuto a margine dell’incontro di martedì pomeriggio a Sant’Agata con i sindaci dei comuni della diocesi, nel salone degli Stemmi.

“Adottate il regolamento che, come Osservatorio contro il gioco d’azzardo, vi abbiamo proposto ed inviato e se ci sono proposte e modifiche ad esso, discutiamone, ma non perdiamo altro tempo. Bisogna fare in fretta, è per il bene delle nostre famiglie. Sarebbe un segnale importante se tutti i comuni riuscissero ad adottarlo entro Natale”. All’incontro, oltre ai sindaci, erano presenti i dirigenti delle Asl, dirigenti scolastici ed operatori del sociale, con i rappresentanti della “Comunità Emmanuel” e de “La Case nel Sole”.

Commenta su Facebook