slot minore
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nel corso del 2016, la Guardia di Finanza di Desenzano del Garda (BS) ha fatto 16 blitz in altrettanti esercizi commerciali per contrastare il gioco d’azzardo irregolare e illegale.

Quattro le persone finite nei guai per le irregolarità riscontrate, sono state denunciate. I controlli sono scattati nei locali che hanno «New slot» e «Videolottery»: le Fiamme Gialle hanno verificato il rispetto della specifica normativa in materia di apparecchi da divertimento ed intrattenimento e della raccolta delle scommesse riservate allo Stato. Attenzione anche ai clienti: i minori non possono giocare.

I controlli hanno portato alla denuncia di quattro responsabili per violazioni relative al Testo Unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza ed alla raccolta abusiva di scommesse. Un altro soggetto è stato segnalato all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per aver messo a disposizione nel suo circolo privato alcuni computer collegati a siti di gioco con meccanismi a rullo del tutto simili alle «New Slot» e alle «Videolottery » privi però dei necessari titoli autorizzatori.

Non è la prima volta che viene scoperto un caso simile, anche in provincia di Brescia. Al presidente del circolo privato è stata contestata una sanzione da 10mila euro per ogni apparecchio irregolare. Tre i computer sequestrati.

Commenta su Facebook