Il 19 maggio 2022, la Danish Gaming Authority ha comunicato ad Hillside (New Media Malta) plc (di seguito “Hillside”) di aver violato le regole sulle procedure di adeguata verifica della clientela di cui alla sezione 10, n. 1, e alla sezione 11, comma 1 del la legge sul riciclaggio di denaro. 1, n.5, le norme sull’obbligo di indagine e sull’obbligo di elencazione nell’articolo 25 della legge sul riciclaggio di denaro.

Il richiamo arriva a seguito delle transazioni di un giovane giocatore di ca. DKK 190.000 sul suo conto di gioco per poco più di un anno senza che Hillside avesse una conoscenza sufficiente del fatto che i fondi del giocatore provenissero da questioni penali. 

L’età del giocatore rispetto all’importo pagato avrebbe dovuto dare a Hillside l’opportunità di indagare in modo più dettagliato sull’origine dei fondi, ottenendo ad esempio informazioni sulle condizioni di reddito. 

Hillside non aveva condotto indagini sul giocatore, non ci sono nemmeno note sul giocatore. Pertanto, Hillside non ha rispettato i propri obblighi in materia di procedure di adeguata verifica della clientela, indagine e quotazione.

Articolo precedenteSuperEnalotto bacia Militello in Val di Catania (CT) con un “5S” da 475mila euro
Articolo successivoNET srl firma la nuovissima Multi Slot: MUSTANG