slot minore
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nei giorni scorsi gli agenti della polizia locale di Crema hanno denunciato il titolare di una ricevitoria cittadina con l’accusa di aver consentito la partecipazione di giochi pubblici con vincita in denaro a dei minorenni.

Durante l’ispezione dell’attività commerciale un minorenne è stato sorpreso a giocare ad una slot machine sulla quale era stato disabilitato il dispositivo di controllo dell’età. Altri due minorenni sono stati trovati dagli agenti mentre giocavano ai gratta e vinci. La legge lo vieta fino al raggiungimento della maggiore età.

Come spiega il comandante Giuliano Semeraro, “sulla base del Decreto Legge 98 del 2001 – Tutela dei minori, ludopatia, pubblicità – il titolare è stato sanzionato con una multa di 10 mila euro. Segnalato all’Autorità dei monopoli di Stato, nei prossimi giorni verrà disposta la sospensione dell’attività per un periodo che va dai 10 ai 30 giorni. Negli ultimi mesi stiamo intensificando i controlli sul territorio per contrastare il fenomeno della ludopatia tra i minorenni, tema caro all’amministrazione comunale con la quale stiamo lavorando per realizzare un regolamento ad hoc”.

Commenta su Facebook