La pandemia di Covid-19 si sta dimostrando un momento molto impegnativo per tutti. L’MGA tiene conto di tutti gli sviluppi pertinenti e propone costantemente misure adeguate e proporzionate.

L’Autorità coglie l’occasione per “evidenziare il fatto che questa situazione potrebbe anche essere particolarmente angosciante per i giocatori. L’MGA desidera ricordare ai propri licenziatari che, conformemente al regolamento sulle comunicazioni commerciali cui sono soggetti, tutte le comunicazioni commerciali devono essere socialmente responsabili, soprattutto alla luce della situazione attuale. Qualsiasi riferimento diretto o indiretto a Covid-19, o qualsiasi circostanza correlata, sarebbe considerato una violazione del presente regolamento.

Tra gli altri requisiti, le comunicazioni commerciali non devono in alcun caso direttamente o indirettamente: incoraggiare il comportamento antisociale; suggerire che il gioco può essere una soluzione a problemi sociali, educativi, personali o professionali; suggerire che il gioco può essere un’alternativa all’occupazione; una soluzione a problemi finanziari o una forma di investimento finanziario; rappresentare il gioco come socialmente attraente o
suggerire che il gioco solitario è preferibile al gioco sociale.

L’Autorità esorta i propri licenziatari a trasmettere tali informazioni a tutti gli affiliati, a vigilare e garantire che i loro marchi non vengano promossi in modo non etico e socialmente irresponsabile”.