Piccoli assembramenti nei tabacchini nonostante l’emergenza Coronavirus. Per il Lotto, il Gratta & Vinci o altri giochi. Il sindaco di Millesimo (SV) – si legge su savonanews.it – non ci sta e lancia un appello alla cittadinanza: “Non sono beni di primaria necessità. Restate a casa”.

“La gente continua a non capire la situazione che stiamo vivendo – aggiunge – considera andare al tabacchino come un’ora di libertà. Non va bene. Perché si creano assembramenti con la gente che aspetta di fuori. Il decreto parla chiaro. Limita gli spostamenti per andare al lavoro, fare la spesa e per situazioni di necessità o salute”.

“Una cosa del genere non è ammissibile – conclude il primo cittadino – non sono per le sanzioni, ma questa situazione deve cambiare. Altrimenti, non ci resta che intraprendere la strada delle contravvenzioni. La mia vuole essere un’azione per sensibilizzare la cittadinanza”.