Arrivano in queste ore le prime comunicazioni dei concessionari di scommesse ai punti di gioco, con le quali si chiede di procedere alla immediata chiusura.

Conformemente a quanto indicato nel Decreto del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo sono sospese le attività di sale gioco, sale scommesse e sale bingo e dedicate. Pertanto in attuazione dei dispositivi occorre procedere all’immediata chiusura di tali attività”.