L’impatto sul bilancio della chiusura della casa da gioco di Sanremo nei mesi di marzo e aprile è stimato nell’ordine di mezzo milione di euro. Il Comune segnala come il ricorso alla cassa integrazione e la marginalità dimostrata dalla società negli ultimi anni possano portare ad un equilibrio dei conti attuali (anche a fronte della mancanza di indebitamento). Non è escluso comunque che a fronte dell’emergenza Covid-19 si possa ad arrivare a ritoccare la quota percentuale del Comune sui dividendi. Lo scrive La Stampa.

Advertisement