L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) comunica che, a seguito della decisione assunta dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A di differire lo svolgimento di tutte le partite dell’8^ giornata di ritorno del Campionato di Serie A, per consentire la disputa dei recuperi della 7^ giornata di ritorno nelle giornate dell’8 e 9 marzo pp.vv., gli eventi del suddetto campionato Atalanta-Lazio, Spal-Cagliari, Fiorentina-Brescia, Hellas Verona-Napoli, Inter-Sassuolo, Bologna-Juventus, Roma-Sampdoria e Lecce-Milan, in programma inizialmente il 7, 8 e 9 marzo pp. vv ed in palinsesto per i concorsi pronostici sportivi Totocalcio n. 10, Il9 n. 10 e Totogol n. 10 del 7-9 marzo, ai sensi dell’art. 7 bis del decreto ministeriale 19 giugno 2003, n. 179, così come introdotto dall’art. 1, comma 6, del decreto ministeriale 18 settembre 2009, n. 185, sono considerati non validi ai fini dei concorsi in parola.

Pertanto, verificato che sussistono le condizioni di cui all’art. 7-bis, comma 9, del citato decreto ministeriale 19 giugno 2003, n. 179, i concorsi pronostici sportivi Totocalcio n. 10, Il9 n. 10 e Totogol n. 10 del 7-9 marzo 2020 sono dichiarati annullati.

I medesimi eventi, in palinsesto anche per la scommessa sportiva a totalizzatore Big Match n. 10 del 7-9 marzo 2020, sono dichiarati annullati per la predetta scommessa.

Ciò stante, poiché gli eventi disponibili non sono sufficienti a completare un’unità di scommessa, trova applicazione l’art. 8, comma 3 del decreto direttoriale prot. 64770/COA/UDC del 19 novembre 2004 e pertanto la scommessa a totalizzatore Big Match n. 10 del 7-9 marzo 2020 è annullata.

L’accettazione del gioco, sia per i concorsi pronostici che per la scommessa a totalizzatore in parola, era stata preventivamente sospesa in attesa di comunicazioni ufficiali sulla disputa degli eventi in palinsesto.