Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – La Guardia di Finanza di Agropoli ha sequestrato tre videopoker detenuti irregolarmente in un noto bar di Capaccio (SA), in quanto sprovvisti dei nulla osta necessari per la messa in esercizio e non collegati alla piattaforma telematica dei Monopoli di Stato, necessaria alla rilevazione delle singole giocate e, quindi, al calcolo in misura percentuale dell’imposta dovuta su base annua.

Nel corso del controllo, le Fiamme Gialle hanno accertato che il gestore del locale aveva installato i tre videopoker in una sala adiacente alla struttura, non comunicante con l’esercizio commerciale e lontano da occhi indiscreti, dove tuttavia chiunque poteva accedere e utilizzare le slot, perdendo centinaia di euro in meno di un’ora.

Le successive indagini hanno consentito ai Finanzieri di individuare e sequestrare i tre videopoker gestiti in violazione della normativa di settore, unitamente alla somma di 1.096 euro già presente al loro interno.

Nei confronti del gestore del bar sono state comminate specifiche sanzioni amministrative per 23.000 euro.

Commenta su Facebook