Sale slot oggetto di approfondito controllo da parte della Polizia locale di Monfalcone (GO). Quattro violazioni sono state riscontrate dagli agenti in tre esercizi pubblici. Le verifiche sono scattate in seguito ad alcune segnalazioni giunte al Comando in merito al mancato rispetto della legge regionale 1 del 2014 (Disposizioni per la prevenzione, il trattamento e il contrasto della dipendenza da gioco d’azzardo, nonchè delle problematiche e patologie correlate).

Nelle attività la Polizia locale – si legge su ilfriuli.it – ha verificato la corretta applicazione di quanto previsto dalle norme, ovvero la regolarità dei cartelli obbligatori che devono essere esposti e delle singole macchine a disposizione del pubblico e il rispetto dei divieti di sollecitare con pubblicità il gioco d’azzardo e di oscuramento delle vetrine.

In una sala slot gestita gli operatori hanno appurato la violazione della legge regionale sul fronte dell’oscuramento delle vetrine. È stata così inflitta una sanzione pecuniaria di cinquemila euro. In una sala slot gestita invece da un cittadino cinese è emersa la violazione sia del divieto di pubblicità del gioco d’azzardo sia di quello di oscuramento delle vetrine. In questo caso quindi le sanzioni sono state due: una da 1.667 euro e una da cinquemila. Nella terza impresa, posizionata all’interno di un pubblico esercizio gestito da un cittadino cinese, gli agenti hanno riscontrato che era violato il divieto alla pubblicità del gioco d’azzardo. La sanzione è stata quindi di 1.667 euro.