Controlli dei carabinieri del Nas di Pescara in quei locali pubblici frequentati da giovani anche durante l’orario diurno. Sanzione di 440 euro e segnalazione all’Autorità Sanitaria per i titolari di due sale giochi dell’area metropolitana pescarese che non avevano predisposto alcuna cartellonistica del divieto di fumo e che avevano destinato a sale fumatori ambienti più ampi di quelli dedicati ai non fumatori, dove peraltro vi era un numero spropositato di slot machine.

Advertisement