La cervicale è un dolore muscolare che affligge tantissime persone. Scopriamo qualche rimedio.

La vita moderna ci permette di avere accesso a tante comodità, ma allo stesso tempo ci ha resi più sedentari e in alcuni casi stressati. Passare otto o più ore seduti alla scrivania davanti al PC di lavoro non fa bene al nostro corpo, specialmente se non troviamo il tempo di fare un po’ di sport ogni tanto.

Nonostante vengano consigliate le posture più corrette da assumere mentre si usa il PC,  pochi riescono a mantenerle per tutta la giornata, mentre nei periodi di lavoro più intenso si tende a non fare mai pause. Questo può portare ad avvertire i tipici dolori al collo causati dalla cervicale.

Oltre ai problemi posturali, la cervicale viene spesso causata da un forte stress che ci porta ad contrarre involontariamente i muscoli delle spalle e del collo che in seguito iniziano a dolere. Se soffrite di questo disturbo, probabilmente sarete alla ricerca di un rimedio o quanto meno di qualche suggerimento su come alleviare il dolore. Scopriamo quali sono i metodi migliori e gli oggetti che potrete usare.

La postura corretta

Inutile girarci intorno: la maggior parte dei dolori cervicali derivano dalla ‘‘configurazione’’ della nostra scrivania e della nostra postura, sia a casa, sia in ufficio. Se lavorate molto al PC, o amate il gaming, non dovete mai sottovalutare l’importanza di una postura corretta e rilassata. Cercate quanto più possibile di regolare l’altezza del monitor, in modo da poter vedere le immagini senza dover spostare lo sguardo verso l’alto o il basso, cosa che vi può portare a girare la testa e di conseguenza causare il dolore cervicale.

Usate una sedia da lavoro di buona qualità che abbia il supporto lombare e per il collo. Regolate la sedia in modo da poter assumere una posizione corretta, ovvero con la schiena e il collo allineati. Cercate di non stare curvi sullo schermo, per vedere meglio infatti potrete ingrandire il testo e le icone di Windows e dei vari programmi.

Sport

Come tutti i dolori muscolari, anche la cervicale si può alleviare facendo un po’ di attività fisica. Bisogna scegliere quella giusta però, ad esempio se soffrite di cervicale è sconsigliato praticare il sollevamento pesi in quanto si potrebbero sforzare i muscoli della schiena e del collo peggiorando la vostra condizione. Tra gli sport più consigliati per la cervicale c’è il nuoto, specialmente negli stili come la rana o il dorso dove si muove poco il collo. Altre attività fisiche come lo Yoga sono altamente consigliate, in quanto permettono di distendere i muscoli in modo armonico.

Cuscino per cervicale

Per riposare il collo mentre lavorate, potete comprare un cuscino per la cervicale ergonomico. Probabilmente avrete già visto questi cuscini dalla forma rotonda, in quanto spesso si usano anche per viaggiare. Nulla vieta quindi di usarli mentre lavorate, in modo da poter dare supporto alla zona cervicale e rilassarvi. Allo stesso modo, potrete comprare dei cuscini per cervicale da letto che si presentano come dei normali guanciali, ma con una forma leggermente diversa (leggere qui per avere un’ampia scelta di modelli). Questi presentano un design che permette di allineare la colonna vertebrale quando dormite. Il sonno è molto importante per la cervicale, spesso infatti usando un cuscino sbagliato o magari dormendo troppo sul fianco, la mattina dopo ci si ritrova con il collo indolenzito.

Fisioterapia

Se la cervicale è molto intensa e fastidiosa, al punto da impedirvi di svolgere le attività di tutti i giorni, allora vi consigliamo di rivolgervi ad un fisioterapista. Massaggi mirati eseguiti da un professionista possono sicuramente alleviare il dolore e nei casi più lievi, farlo sparire del tutto.

Cosa evitare

Se usate tutte queste accortezze, ma la cervicale persiste, probabilmente state facendo qualcosa di sbagliato che diminuisce o vanifica gli sforzi fatti per alleviare questo fastidioso dolore muscolare. Prima di tutto, dovete cercare di evitare di assumere troppi antidolorifici, sia per evitare gli effetti collaterali, sia perché non sentendo il dolore potete fare movimenti bruschi o sforzi che una volta finito l’effetto del medicinale torneranno a presentare il conto ai vostri muscoli del collo. Allo stesso modo, se effettuate degli esercizi per il dolore cervicale o andate a nuotare, ricordatevi di eseguire i movimenti in modo lento e armonioso.

Il riposo per la cervicale è molto importante, ma cercate di non esagerare. Chiaramente, trattandosi di un dolore davvero fastidioso, si tende a rimanere sul letto per molte ore senza muoversi nella speranza che passi. In realtà l’eccessivo riposo può peggiorare le cose, in quanto le articolazioni e i muscoli si possono irrigidire per il poco movimento. Meglio riposare qualche minuto e poi tornare a fare esercizi o fare una passeggiata.