azzardo
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nuovo incontro a Palazzo Sforza a Civitanova Marche (MC) sul gioco d’azzardo in presenza dei rappresentanti del Sert, delle forze dell’ordine, dell’associazione Moica e Sentinelle del mattino.

Dopo il confronto con i comuni limitrofi l’amministrazione sta proseguendo gli incontri con le associazioni e i referenti coinvolti nella problematica legata alla ludopatia. Per il Comune di Civitanova erano presenti l’assessore Barbara Capponi, il consigliere Monia Rossi, il consigliere Vincenzo Pizzicara.

Soddisfatta per l’ampia partecipazione la consigliera Monia Rossi che annuncia i prossimi incontri: il primo, a breve, che riguarda le commissioni congiunte tra servizi sociali, commercianti, associazioni di categoria ed esercenti e un nuovo incontro tra comuni ed esperti tra un mese. Mentre il 26 febbraio sarà la Giornata dedicata alla lotta al Gioco d’Azzardo Patologico. Nel frattempo anche Confcommercio si mobilita con un corso di formazione obbligatoria per la prevenzione delle ludopatie. La Legge Regionale 3/2017 sulla prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico e della dipendenza da nuove tecnologie e social network prevede infatti tale formazione obbligatoria, entro il 3 marzo 2018 (salvo proroghe), per acquisire la competenza necessaria a gestire la relazione con la clientela a rischio ludopatia (la mancata formazione è sanzionabile dai 1.000 ai 6 mila euro).

Coinvolte dal provvedimento sono le sale da gioco e i locali in cui sono installate le apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito e/o giochi con vincite in denaro. Nello specifico è tenuto alla formazione il personale impiegato nelle sale da biliardo o da gioco e anche tutti gli esercizi che detengono apparecchi da gioco che determinano vincite in denaro e che sono autorizzati alla pratica del gioco come lotto, superenalotto lotterie ed altre forme di gioco similari (gratta e vinci).

Commenta su Facebook