Le competenti autorità della città di Suzhou, nella provincia orientale cinese del Jiangsu, emetteranno sul mercato locale 30 milioni di yuan (circa 4,63 milioni di dollari) in valuta digitale da assegnare ai residenti tramite una lotteria organizzata nell’ambito di una sperimentazione sulla nuova forma valutaria al fine di aumentare i consumi nel corso dell’imminente Festival di Primavera, il Capodanno lunare cinese. Lo ha reso noto il governo municipale. Lo riporta l’Ansa.

La valuta digitale sarà emessa tramite una lotteria virtuale composta da una serie di buste rosse, ciascuna contenente 200 yuan. Tra oggi e domani, i residenti locali potranno registrarsi sulle apposite applicazioni per telefoni cellulari e i risultati saranno annunciati il 10 febbraio.
I vincitori della lotteria potranno spendere gli yuan digitali dal 10 al 26 febbraio nei negozi e nei punti vendita online selezionati. Oltre 10.000 attività economiche dovrebbero avvalersi in questo periodo della valuta digitale per i propri pagamenti, riguardanti generi alimentari, beni di prima necessità, servizi di ristorazione e altro.

È la seconda volta che la città distribuisce premi in valuta digitale nell’ambito di un programma sperimentale sulla nuova forma valutaria sviluppato dalla People’s Bank of China, la Banca centrale cinese. Nel dicembre del 2020, le competenti autorità cittadine avevano emesso 20 milioni di yuan digitali da assegnare ai residenti idonei perché li spendessero durante un festival dello shopping online. Diverse città nel sud della Cina, tra cui Shenzhen e Suzhou, oltre alla capitale Pechino, hanno cominciato a sperimentare lo yuan digitale sin dallo scorso anno. Vari addetti ai lavori prevedono che la lotteria aumenterà ulteriormente la fiducia dei consumatori e la domanda durante le vacanze del Festival di Primavera.