Print Friendly

(Jamma) – Scoperto dalle fiamme gialle di Cirò Marina (KR), un centro scommesse privo dell’autorizzazione di pubblica sicurezza, prevista dal Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, nell’ambito di un servizio mirato al contrasto del fenomeno del gioco d’azzardo.

E’ quanto emerso nel corso di uno specifico controllo eseguito dai finanzieri nei confronti di un soggetto, operante nel cirotano, nel settore delle scommesse on-line effettuate tramite piattaforme telematiche dislocate all’estero, ossia fuori dal controllo dei monopoli di Stato. In particolare sono state rinvenute e sottoposte a sequestro penale, in flagranza di reato, 5 ricevute di giocata, tutte eseguite su un “conto gioco” intestato al medesimo titolare del centro, ma di fatto effettuate in nome e per conto di altri soggetti.

Il titolare dell’esercizio è stato denunciato all’autorità giudiziaria per l’illecita attività in violazione della cosiddetta legge sul “totonero” che prevede la reclusione da sei mesi a tre anni. È stata anche disposta la chiusura dell’esercizio.

Commenta su Facebook