scommesse
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì scorso secondo indiscrezioni l’Uefa avrebbe allertato le autorità francesi e sollevato dei dubbi in merito alla regolarità del match Psg-Stella Rossa, finito 6-1 a favore dei parigini nel secondo turno di Champions League.

Secondo l’accusa pare, infatti, che un dirigente della squadra serba abbia scommesso 5 milioni di euro sulla sconfitta dei suoi con uno scarto di cinque gol. Ora si è in attesa di ulteriori accertamenti, avviati dall’indagine del Procuratore Finanziario Nazionale (PNF).

La Stella Rossa, nel frattempo, ha continuato a difendere i suoi interessi, respingendo con fermezza la possibilità che uno dei propri membri sia coinvolto in “azioni inappropriate” e affermando che la storia sia frutto di una manipolazione da parte di “qualcuno che sta cercando di screditare in tutti i modi i nostri recenti successi”.

Il club serbo si è poi rivolto anche alla stessa massima organizzazione europea: “Siamo sorpresi e preoccupati dal fatto che l’Uefa abbia divulgato così velocemente informazioni non verificate” ha detto Zvezdan Terzic, direttore generale della società, senza poi confermare se abbia già affrontato la questione con il presidente Ceferin.

Commenta su Facebook