Il Comune di Cesano Boscone (MI) ha attivato tre avvisi pubblici, rivolti agli operatori del commercio e un corso di formazione digitale che verrà proposto successivamente, per un importo di 100.000 euro.

Il primo è finalizzato all’erogazione di contributi per l’apertura di nuove attività artigianali e/o di esercizi di vicinato del settore sia alimentare che non.

Il fondo, di 30mila euro, è destinato a chi voglia aprire un’attività di vendita al dettaglio all’interno di locali che affaccino su strada e con una superficie non superiore a 250 metri quadrati. Non sono ammessi a partecipare al bando: bar, compro oro argento e attività simili, agenzie di raccolta di puntate o scommesse, sale gioco o biliardo, attività di commercializzazione di sigarette elettroniche o marjuana, attività di commercializzazione di armi. L’ammontare del contributo, nella misura massima del 50% delle spese di start up (spese di costituzione, acquisto arredi, ristrutturazione, insegne, ecc.) non potrà superare i 10.000 euro.