L’amministrazione comunale di Canicattì (AG) ha disposto la sospensione dell’attività di un centro scommesse. L’ordinanza è scattata dopo che gli agenti del locale Commissariato di Polizia, diretti dal vice questore aggiunto Cesare Castelli, e della Questura di Agrigento, hanno effettuato una serie controlli in diversi esercizi commerciali del paese agrigentino.