Dopo i recenti episodi criminali, la Questura di Agrigento in collaborazione con il locale commissariato di P.S., ha messo in atto un capillare controllo del territorio in varie zone di Canicattì.

Sono stati istituiti diversi posti di controllo formati da personale del locale Commissariato di P.S., unitamente ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Occidentale”, effettuando un Controllo Straordinario del Territorio, che ha interessato tutta la città.

In particolare sono stati eseguiti 22 controlli amministrativi (esercizi commerciali tipo bar, sala giochi e centri scommesse) con una sanzione di 1032 euro comminata al titolare di un locale pubblico poiché non presente al momento del controllo e che permetteva la gestione a persona non autorizzata con licenza.