Il titolare di un centro ricreativo – sala giochi – a Caltanissetta è stato denunciato con la moglie e sei avventori per non aver chiuso l’esercizio commerciale e per non aver garantito la distanza di sicurezza interpersonale come previsto dall’emergenza Coronavirus. I carabinieri hanno chiesto l’attività della sospensione dell’attività commerciale.