cagliari

“L’azzardo non è un gioco”. Con questo slogan un trentina di parlamentari del Movimento 5 Stelle tra i quali i sottosegretari Manlio Di Stefano, Simone Valente, Carlo Sibilia e Michele Dell’Orco insieme ai cittadini, venerdì si sfideranno a Cagliari in un torneo di beach volley che sarà anche un momento d’informazione e riflessione sul tema del gioco d’azzardo.

«Quella di Cagliari è la prima tappa di una iniziativa ‘L’Azzardo non è un gioco’ che sarà itinerante in tutta Italia – spiega la promotrice e parlamentare sarda, Emanuela Corda insieme al vicecapogruppo M5S Francesco Silvestri -. Scenderemo in campo tra la gente a denunciare i danni sociali ed economici provocati dal dilagare dell’azzardo».

«In questi anni le lobby del settore con un incessante marketing hanno abbinato una pratica rischiosa per la salute e le nostre tasche come l’azzardo trattandolo come un semplice gioco» spiega la Corda insieme a Francesco Silvestri.

«In questi anni siamo stati invasi da spot su scommesse sportive e non, con pubblicità al “gratta e vinci”, sarebbe meglio chiamarli Gratti & Perdi e ogni tipo di azzardo e le sue sponsorizzazioni. A questo si sono prestati anche sportivi e attori. Ora tutto questo con il Decreto Dignità sarà vietato. Ciò che fa male alla salute e alla nostra economia sana non puo’ essere pubblicizzato» spiega Silvestri.

Commenta su Facebook