tribunale

Il fatto non sussiste. Con questo verdetto il Tribunale monocratico di Vibo Valentia, presieduto dal giudice Violetta Romano, ha assolto tutti gli otto otto imputati sorpresi nel gennaio del 2015 in quella che era stata considerata una bisca clandestina a Tropea (VV).

Tra le accuse nei confronti di alcuni imputati anche il favoreggiamento della violazione della sorveglianza speciale. Per tutti era anche scattata la denuncia per gioco d’azzardo. Il pm aveva chiesto per tutti gli imputati 8 mesi di reclusione.

Commenta su Facebook