Sospensione dell’attività e della società dall’elenco degli operatori per 10 giorni, è la notifica emessa dalla polizia amministrativa della questura di Biella su ordinanza dell’agenzia dogane e monopoli al titolare di alcune licenze di Biella. Gli agenti avrebbero individuato all’interno del locale due minorenni intenti a giocare alle slot machine. Inevitabile lo stop dell’attività di tutte le sale gioco intestate al biellese per 10 giorni oltre alla sospensione della società, a partire dal 41esimo giorno della data di notifica.