polizia ctd
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il titolare di una sala giochi di Biella dovrà pagare una sanzione di 1500 euro per non aver osservato la regolamentazione in merito agli orari di accensione e spegnimento delle slot machine.

A seguito di un controllo effettuato dalla Sezione Amministrativa della Questura, che ha previsto anche diversi servizi di appostamento, è emerso che qualcosa nel locale non funzionava. Nelle tre fasce giornaliere proibite, ovvero dalle 7 alle 9, dalle 12 alle 16 e dalle 23 all’una di notte, gli apparecchi funzionavano. A sorpresa è scattato così il controllo. Gli agenti sono entrati nella sala giochi e individuato tre soggetti, in seguito identificati, mentre erano davanti alle “macchinette” in funzione, ovviamente in orario proibito. Da qui, la sanzione.

Commenta su Facebook