Il Comune di Biella, attraverso una delibera di giunta, ha approvato la concessione di contributi a sostegno delle attività economiche in quartieri collinari nell’anno 2022 per un valore di 30mila euro. Potranno accedere al fondo esclusivamente gli esercizi commerciali che svolgono il ruolo di presidi sociali, inclusi in aree cittadine a rischio di desertificazione commerciale. In particolare si tratta di attività al dettaglio di generi alimentari, rivendite di generi di monopolio, purché non abbiano installato apparecchi automatici per il gioco d’azzardo, e rivendite di giornali e riviste. Bar e ristoranti sono esclusi. I quartieri interessati sono: Piazzo, Pavignano, Cossila San Grato, Cossila San Giovanni, Favaro, Barazzetto – Vandorno, Vaglio. Lo riporta newsbiella.it.

Articolo precedenteStarCasinò Sport nuovo Top Partner del Torino FC
Articolo successivoLiguria, Rossetti e Ioculano (PD): “Sbloccare iter per applicazione legge contro gioco d’azzardo. Se tutto rimarrà fermo porteremo in aula la nostra pdl”