Gli operatori di giochi online belgi sono stati vittime di un attacco informatico nella settimana del 22 giugno. Hanno immediatamente chiuso la loro piattaforma per proteggere i dati dei loro clienti. Dopo aver collaborato con la Commissione di gioco e la polizia federale per valutare l’entità dell’attacco, hanno ripreso le loro attività all’inizio di luglio. Per ottimizzare le azioni intraprese, i giocatori sono invitati a reimpostare la password.

Gli attacchi informatici sono aumentati nel corso del lockdown. Secondo gli operatori sono stati avviati da operatori illegali per destabilizzare il mercato legale e attirare i giocatori verso le piattaforme. L’ultimo attacco risale al 23 giugno scorso. Avrebbe preso di mira diversi siti di gioco come Circus.be, Carousel.be e Luckygames.be. Quest’ultimo ha reagito immediatamente chiudendo la piattaforma. Hanno quindi effettuato numerosi controlli per trovare l’origine dell’attacco e valutarne l’estensione. Dopo essersi assicurati che i dati dei giocatori fossero sicuri, hanno rimesso il sito online all’inizio di luglio. La Commissione di gioco e la polizia federale sono prontamente intervenute per aiutare gli operatori colpiti dall’attacco.

L’attacco informatico si è concluso quindi senza particolari conseguenze. Gli operatori hanno quindi invitato ancora i giocatori a reimpostare le password per garantire la massima protezione.