“Se si vogliono controllare le macchine questo si può fare già adesso. Questo decreto sulle Awpr sono tutte balle per l’opinione pubblica, se lo Stato non abbassa la tassazione dove vogliamo andare? O la politica riconosce questo settore e i sacrifici che ha fatto o non si va da nessuna parte, questo decreto non farà molto di più di quello che abbiamo già adesso, migliorerà qualcosa al massimo. Non ci resta che andare dagli enti locali e trattare con loro, dato che sembra decidano più del governo, altrimenti non si va da nessuna parte. Vediamo cosa succederà, per me si rischia di buttare via tutto quello che c’è adesso tranne la scheda, ci vorranno grandi investimenti”.

Lo ha detto il consigliere Sapar, Eugenio Bernardi intervenendo al convegno “Awpr: il modello di business” a Enada Primavera.

Commenta su Facebook