L’ADM ha formalizzato l’avvio del percorso di collaborazione con il Comune di Rimini a seguito dell’approvazione, da parte della Giunta comunale, di una dichiarazione di intenti che sarà sottoscritta dalle due parti e che prevede la riqualificazione di due immobili di pregio del patrimonio comunale: il Palazzo Lettimi e la Palazzina Roma.

In particolare, il Palazzo Lettimi è stato individuato come nuova sede istituzionale di ADM – Ufficio delle dogane di Rimini.
Il terzo piano della Palazzina Roma sarà invece la sede temporanea dell’Ufficio, utilizzata per il periodo necessario a completare gli importanti interventi di recupero e restauro del cinquecentesco palazzo di via Tempio Malatestiano, la cui progettazione e realizzazione sarà effettuata dall’Agenzia, in relazione con la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.
Con questo accordo di collaborazione con l’Amministrazione locale si pongono quindi le basi per contribuire, da parte di ADM, a valorizzare e riqualificare il centro storico di Rimini, dando nuova vita e nuove funzioni al palazzo cinquecentesco, da anni in stato di abbandono, a fronte della concessione d’uso degli spazi che potrebbero coinvolgere anche il Polo di Rimini dell’Università di Bologna, ospitando attività di carattere formativo e culturale rivolte agli studenti universitari e più in generale alla collettività, nonché iniziative pubbliche organizzate dal Comune di Rimini.

Articolo precedenteVincono 500mila alle videolotterie, ma era solo un errore del sistema. Corte d’Appello di Firenze dispone la restituzione
Articolo successivoFischio d’inizio per l’Hellas Verona Summer Cup