Nei giorni scorsi è stato siglato un protocollo d’intesa fra l’Agenzia Accise, Dogane e Monopoli di Stato – Direzione Territoriale per l’Emilia Romagna e le Marche e Confindustria Marche volto all’ulteriore sviluppo dei già esistenti canali di comunicazione per realizzare lo snellimento e la semplificazione delle procedure operative che regolano i flussi internazionali di merci.

Il documento si pone l’obiettivo di organizzare eventi formativi e informativi nonché workshop periodici di aggiornamento rivolti alle imprese, per favorire la massima diffusione degli istituti, degli adempimenti e delle innovazioni tecnologiche che intervengono nella normativa e nella prassi doganale e delle accise.

“Il protocollo è un importante passo per rafforzare la collaborazione con Confindustria sul territorio regionale volta ad agevolare e sviluppare i rapporti con gli utenti, snellendo le procedure, sensibilizzando tutti i soggetti interessati sull’importanza delle dogane e della politica doganale, sviluppando la comunicazione e la diffusione delle informazioni, al fine di favorire la crescita competitiva delle aziende del territorio”, afferma il Direttore Territoriale per l’Emilia Romagna e le Marche dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, Franco Letrari.

Come affermato dal Presidente di Confindustria Marche, Roberto Cardinali, “riscontriamo un sempre maggiore interesse delle nostre imprese associate per la conoscenza delle tante opportunità offerte dalla normativa doganale, soprattutto in termini di semplificazione e digitalizzazione delle procedure di importazione ed esportazione. Opportunità che consentono, da un lato, di migliorare ed ottimizzare i propri processi interni e, dall’altro, di rendere le aziende più competitive a livello internazionale. Procedure doganali più snelle e controlli più mirati da parte dell’Agenzia possono agevolare fortemente le esportazioni delle imprese, permettendo loro di consolidare ed accrescere la propria presenza sui mercati internazionali. Sono certo che, grazie al Protocollo sottoscritto, le diverse autorizzazioni e semplificazioni doganali potranno trovare una sempre più ampia diffusione tra le nostre associate, con ripercussioni positive sia per il nostro sistema che per la stessa Agenzia”.

Articolo precedenteAutomaticos Canarios e Orenes continuano ad affidarsi a WIGOS di Win Systems per gestire i propri casinò
Articolo successivoTotocalcio, concorso del 14-16 gennaio: “Il tredici” regala oltre 125mila euro