ludopatico azzardo gap
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Gli strumenti di tipo concordatario previsti dalla legge 3/2012 nei casi di sovraindebitamento senza colpa possono essere applicati anche ai malati di gioco d’ azzardo? E quali sono gli orientamenti, più o meno possibilisti, dei tribunali regionali su questo tema, molto controverso tra giuristi, avvocati e addetti ai lavori?

Questi alcuni degli interrogativi cui cercherà di rispondere il convegno “Sovraindebitamento e gioco d’azzardo patologico, un quadro d’ insieme sugli orientamenti dei tribunali”, che si terrà dalle 15 di domani a Udine, nella sala Scrosoppi di viale Ungheria 22, su iniziativa di Federconsumatori e Codacons Fvg.

L’ incontro, accreditato ai fini della formazione dagli ordini professionali degli avvocati e dei commercialisti, vedrà intervenire tra gli altri Lorenzo Massarelli, giudice del tribunale di Udine, e gli avvocati Roberto Battaglia e Romina Mondello, rispettivamente giudice onorario a Trieste e responsabile dell’ organismo di gestione delle crisi da sovraindebitamento del foro di Pordenone. Ai lavori, aperti al pubblico nei limiti della capienza della sala, parteciperanno inoltre Francesca Vignola, dell’ Osservatorio dipendenze Friuli Venezia Giulia, e Duilia Zanon, del Dipartimento dipendenze di Udine.

Commenta su Facebook