La mafia continua a fare soldi “facili” con il racket delle estorsioni, il traffico di sostanze stupefacenti, e il controllo del gioco d’azzardo. Emerge questo, e tanto altro, nella relazione semestrale (primo semestre del 2019) della Dia per la provincia…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati