“Anche nell’anno della pandemia l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha assicurato un gettito erariale di oltre 60 miliardi”. A dichiararlo è il Direttore Generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, a margine della conclusione del “Libro Blu 2020” l’evento annuale che illustra i risultati operativi conseguiti e le azioni messe in campo negli ambiti di competenza.

Nel 2020 ADM ha riscosso e versato nelle casse dello Stato 62,39 miliardi. Solo dalle accise sui prodotti energetici e sugli alcolici sono arrivati 29,1 miliardi. Cifra che va sommata al contributo che giunge dalle accise e dall’Iva sui tabacchi: 14,06 miliardi. Il contributo all’Erario da attribuire al settore dei giochi è invece pari a 7,24 miliardi di euro. A queste voci si aggiungono, infine, i diritti doganali, per un valore di 11,9 miliardi di euro (tra dazi e l’Iva sulle importazioni).

L’evento, che ha visto la partecipazione di oltre 140 personalità istituzionali, è stato caratterizzato dal saluto istituzionale del Presidente della Camera, Roberto Fico, e dalla tavola rotonda, moderata da Fabio Fazio, a cui hanno partecipato i ministri Luciana Lamorgese, Luigi Di Maio, Lorenzo Guerini e Roberto Speranza.

Il tema del confronto è stato il ruolo di ADM nelle interazioni con i dicasteri di competenza ma non sono mancati i riferimenti alla situazione internazionale, in particolare sull’Afghanistan, con il ministro Di Maio, e i recenti provvedimenti normativi sull’estensione del green pass e sulla necessità della terza dose di vaccino anti Covid, cui ha fatto riferimento il ministro Roberto Speranza.

Dalla ministra Lamorgese sono venuti importanti richiami alla collaborazione tra ADM e le forze di Polizia. Sul ruolo dell’Agenzia durante la crisi pandemica è intervenuto invece il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

A seguire l’intervento del presidente della commissione artistica “Disegniamo la Fortuna”, Gianni Letta, che ha illustrato l’iniziativa. ADM, infatti, ha voluto fortemente che i protagonisti dell’edizione 2021 della Lotteria Italia fossero gli artisti appartenenti al Terzo Settore che hanno realizzato i disegni. Le opere selezionate sono in totale dodici.

Particolarmente sentito il momento di ringraziamento ai sette dipendenti dell’Agenzia deceduti in attività di servizio per Covid, formulato dal Direttore Generale Minenna insieme a Mons. Claudio Maria Celli, Presidente Emerito del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni sociali.
Nel breve intervento conclusivo, il Direttore Generale dell’Agenzia, su sollecitazione di Fabio Fazio, ha rivolto al governo la richiesta di elaborare un testo unico di legge nel settore del Gioco Pubblico.