Il direttore dell’Adm, Marcello Minenna (nella foto), tramite una determinazione direttoriale, ha stabilito che “Le Direzioni Centrali verranno raggruppate in tre macro categorie secondo lo schema seguente:

Advertisement

Direzioni di staff
o Direzione Antifrode e Controlli
o Direzione Organizzazione e Digital Transformation
o Direzione Relazioni e Progetti internazionali
o Direzione Strategie

Direzioni di linea
o Direzione Dogane
o Direzione Accise – Energie e Alcoli
o Direzione Giochi
o Direzione Tabacchi

Direzioni di supporto
o Direzione Affari Generali
o Direzione Amministrazione e Finanza
o Direzione Internal Audit
o Direzione Legale e Contenzioso
o Direzione Personale

Leggi la determinazione direttoriale

In particolare all’articolo 5 si legge: “All’articolo 10 della versione consolidata della determinazione 129182/RU del 27 novembre 2018 è istituito l’Ufficio Analisi e ricerca con le seguenti competenze: “Coadiuva il Direttore Centrale nell’attività di supporto al Direttore Generale per le attività antifrode rese verso terzi. Supporta il Direttore centrale nella gestione delle attività della sala analisi. Coordina la pluralità delle sale analisi al fine di analizzare i fenomeni predittivi di illeciti e dei reati tributari ed extratributari in materia di energie, alcole, tabacchi, dogane e giochi. Attraverso i flussi informativi analizza il traffico internazionale e gli illeciti con particolare riferimento ai materiali dual-use, ai materiali strategici, alle sostanze stupefacenti, ai tabacchi, ai rifiuti, ai beni culturali e al settore dei giochi. Cura, nei settori di competenza della Direzione, in particolare per il contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo, i rapporti con la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, con gli organismi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’Economia e delle Finanze, degli altri Ministeri o Enti pubblici, dell’Unione Europea e dei Paesi Terzi e delle istituzioni internazionali, nonché con i reparti specialistici delle Forze di Polizia. Svolge attività di impulso e fornisce supporto informativo alle strutture centrali e territoriali deputate ai controlli ed alle investigazioni – per segnalazioni provenienti dal circuito informativo antifrode nazionale. Assicura la partecipazione, per le materie di competenza, ai comitati e ai gruppi di lavoro a livello nazionale e internazionale. Nelle materie di competenza, coordina e monitora la conforme applicazione delle attività da parte delle Direzioni Territoriali dell’Agenzia””.