A testa alta Giorgio, titolare di una sala biliardo, racconta la sua storia.

“Anche io ho una sala biliardo e ho avuto per anni slot e poi anche vlt. Le prime le ho dismesse il 31 dicembre, le seconde nel 2013. Sono 3 anni che cerco di convincere i parlamentari che si occupano di azzardo ad ascoltarmi, ma il settore non è ben visto e se non si organizza in un’associazione unica ci sarà poco da fare. Anni fa ho partecipato alla fondazione di un’associazione ma una volta riunitisi ognuno si preoccupava solo di curare i propri interessi e non erano disposti ad investire e si è sciolta velocemente. Non mi è rimasta certo una buona impressione di loro. Con la politica bisogna trovare i giusti argomenti, creargli la necessità di affrontare il problema del settore”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome