A testa alta Giacomo, lavoratore nel settore del gioco, racconta la sua storia. “Salve mi chiamo Giacomo e ho 32 anni. Leggendo quotidianamente Jamma mi ha colpito la vostra iniziativa e ho deciso anche io di scrivere la mia storia.…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati