A testa alta alcuni lettori scrivono sul tema molto dibattuto in questi giorni riguardante la mancata riapertura di sale giochi, bingo e scommesse.

Eugenio: “Il governo sta facendo il gioco delle grosse lobby che in silenzio aspettano la morte dei piccoli operatori. Si stanno sfregando le mani. Non dobbiamo cedere”.

Mario: “Sono anche io proprietario di un’agenzia, vedo centri commerciali in cui entrano migliaia di persone con le dovute precauzioni, perchè questo non si può fare da noi? Il problema è l’incapacità del Governo, spero che che vada presto a casa perché non se ne può più di questo governo ridicolo”.

Paolo: “Sono assolutamente solidale con tutti gli operatori (e sono davvero tanti) del settore delle scommesse sportive, del bingo ecc. che da diversi mesi non lavorano per un colpevole ed ingiustificato ritardo. In Italia, come sempre, ci sono due pesi e due misure”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome