A testa alta Giovanna, esercente, attacca il governo su misure che non condivide in quanto “porteranno ad alimentare l’illegalità”.

“Il governo se li è fatti i conti, con tutto l’indotto delle scommesse legali quanto mette nelle casse dell’erario? Vogliono combattere l’illegalità ma così facendo la incrementano di nuovo, molta gente sarà felice di non pagare più tasse allo Stato in quanto il gioco in Italia non sarà mai debellato del tutto. Il gioco è una forma di passatempo e nessuno pretende che le persone debbano giocare per forza”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome