A testa alta Andrea, lavoratore in una sala bingo, racconta con orgoglio la sua storia in una lettera aperta al presidente di Ascob, Salvatore Barbieri. “Caro presidente Barbieri, mi chiamo Andrea e sono un ragazzo di 23 anni originario di…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteConfindustria, BDI e Medef: “Serve ampio piano per tornare a crescere e difendere competitività imprese a livello globale”
Articolo successivoA TESTA ALTA. “Siamo stanchi di essere paragonati a lavoratori di serie c”. Lo sfogo di Sabrina, dipendente nella sala bingo Gaming Hall di Carpi (MO)