A Testa Alta Giuseppe chiama il settore a raccolta domani a Torino. “Sono il titolare di una sala giochi che opera legalmente, ho investito soldi e fatto debiti per la mia attività. Chiedo a tutte le associazione del comparto giochi di essere domani a Torino per manifestare il nostro disagio per una legge ingiusta che ha fatto chiudere le sale attraverso le quali le persone avevano l’unica fonte di reddito”.

Articolo precedenteBelgio, Gaming1 entra a far parte dell’International Betting Integrity Association
Articolo successivoSisal lancia la sfida ad un’icona britannica annunciando ufficialmente la partecipazione al bando di gara per la National Lottery